Posts Tagged ‘Gianni D’Elia’

Il Petrolio delle stragi

24 ottobre 2016

Gianni D’Elia
Il Petrolio delle stragi
Postille a L’eresia di Pasolini
gli economici
:::

:::
acquista Il Petrolio delle stragi su ibs.it «

:::

:::
casa editrice effigie il catalogo

L’eresia di Pasolini

3 settembre 2015

Gianni D’Elia
L’eresia di Pasolini
L’avanguardia della tradizione dopo Leopardi
gli economici
:::

La dolce insolenza e la disperata vitalità di un autore diverso, eretico, luterano e corsaro: Pier Paolo Pasolini, perseguitato in vita e apparentemente scandaloso nella morte, quando invece il vero scandalo è stato quello “politico”, di chi lo ha fatto impunemente uccidere. Forse le radici del delitto vanno rintracciate nell’incompiuto Petrolio, una lucida denuncia dell’intreccio corrotto tra servizi segreti di Stato, grande industria pubblica e mafia. Profeta indifeso, disilluso e incivile, perché quella era l’unica forma possibile di coscienza civile, Pasolini si è esibito come testimone autentico dell’epoca in cui viveva, sapendo di dovere pagare di persona. Questo scrittore scomodo si può rimuovere, svilire, calunniare. L’hanno fatto, quando era vivo, l’avanguardia e l’accademia e qualcuno ci riprova. Gianni D’Elia fa rivivere invece Pasolini nella sua altissima integrità: il poeta dialettale e «poematico» in lingua, il saggista, il narratore e l’autore del «teatro di parola» e del «cinema di realtà». Gli ampi reperti di questa rilettura “totale” mirano soprattutto a distruggere l’opera di restaurazione o epurazione in atto. Si assiste così con gioia a una rivisitazione appassionata di testi e idee, accompagnata da una puntuale iconografia del nini muàrt. Perché Pasolini è stato, come pochi autori del Novecento, una vera «avanguardia della tradizione».

:::
acquista L’eresia di Pasolini su ibs.it «
:::

Gianni D’Elia è nato a Pesaro nel 1953. Presso Einaudi, nella “Collezione di poesia” ha pubblicato: Segreta 1986-1987 (1989 e 1995), Notte privata (1993), Congedo della vecchia Olivetti (1996), Sulla riva dell’epoca (2000), Bassa stagione (2003), Trovatori (2007) e Trentennio. Versi scelti e inediti 1977-2007 (2010). Per la collana Einaudi “Scrittori tradotti da scrittori”, ha tradotto I nutrimenti terrestri di André Gide (1994) e Lo Spleen di Parigi di Baudelaire (1997). Da Effigie sono usciti tre saggi: L’eresia di Pasolini (2005), Il Petrolio delle stragi (2006) e Riscritti corsari (2008), che comprende anche una sezione di epigrammi politici.

:::
a proposito di Pier Paolo Pasolini nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie gli economici

:::
tutti i titoli del catalogo effigie sono acquistabili anche su ibs.it «

:::
casa editrice effigie il catalogo

Gianni D’Elia

15 ottobre 2013

L’eresia di Pasolini
L’avanguardia della tradizione dopo Leopardi

Il Petrolio delle stragi
Postille a L’eresia di Pasolini

Riscritti Corsari
le Stellefilanti luoghi letterari

·
Gianni D’Elia (Pesaro 1953)

:::
a proposito di Pier Paolo Pasolini nel catalogo effigie

:::

Roberto Citran nei panni di Giorgio Steimetz autore di Questo è Cefis incontra Pier Paolo Pasolini, interpretato da Massimo Ranieri, nel film La macchinazione

:::
casa editrice effigie il catalogo

Riscritti Corsari

14 ottobre 2013

O forse Pasolini ci mostrerebbe semplicemente il suo corpo straziato e ci direbbe: non vi pare la strage di un corpo solo? Eccolo il mio corpo sbranato dai bombaroli

Gianni D’Elia
Riscritti Corsari
le Stellefilanti luoghi letterari

Nell’arbitrarietà, nella follia e nel mistero della nostra Seconda Repubblica, tra consumismo e disperazione, demenza televisiva e abolizione dei diritti elementari della Costituzione democratica, questi Riscritti corsari provano a ricostruire la trama invisibile di una «mutazione antropologica» già avvenuta nel cuore dello Stato italiano, e oramai diramatasi dal nucleo del «Nuovo potere» politico e economico sino alle appendici della nostra vita privata. Si è compiuta la schiacciante vittoria della logica dell’interesse privato sopra il bene comune di un popolo e del suo patrimonio artistico, ambientale e civile. Quel che ne risulta è un piccolo manuale di Antropologia culturale dell’Italia berlusconiana, e pure, coniando una nuova e bella definizione, di Antropologia corsara.

acquista online Riscritti Corsari

:::
casa editrice effigie il catalogo

La rigenerazione

14 ottobre 2013

I giorni passano, gli anni passano.
La vita fa il suo corso. Ci manda dei segnali. Inequivocabili, portentosi. Ma non sembra poter fare di più. Non è affar suo.
Se non è affar nostro, figurarsi se è affar suo!

Aa. Vv. La rigenerazione
Il primo amore giornale di sconfinamento n.1

in questo numero
.
Antonio Moresco La rigenerazione
Carla Benedettii La coda della Lucertola
Sergio Nelli Este Jardin
Sergio Baratto Una giornata lavorativa del tardo olocene
Ornela Vorspi Lezioni albanesi
Dario Voltolini La rigenerazione dei tessuti
Gabriella Fuschini Rigenerare la mente affollata
.
Orbite
Tiziano Scarpa La custode
Lara Terzoli Figurazioni
Elfriede Jelinek Lui non come lui
Rainer Werner Fassbinder Il mio migliore amico è il vento
Gianni D’Elia La cometa di Welby
.
A voce
Andrea Tarabbia Conversazione con Antonio Moresco
.
La fascia di Kuiper
Sergio Nelli
L’apicoltore
Il genitore incomprensibile
Maurizio Guerri La conquista dell’inutile
Anna Ruchat Quanti esteri ci sono?

Appello Pasolini Siamo tutti parte offesa. Riaprire il processo Pasolini
Appello Grifi ”Legge Bacchelli” per Alberto Grifi

[acquistabile direttamente in casa editrice]

1. La rigenerazione
2. Il dolore animale
3. Il vitello d’oro
4. La fabbrica della cattiveria
5. Che fare?
6. Il miracolo, il mistero e l’autorità
7. Tribù d’Italia
8. Le opere di genio
9. L’adorazione

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo

Il Petrolio delle stragi

14 ottobre 2013

La vera storia di Petrolio, le verità scottanti
in esso contenute
e l’assassinio di uno dei più grandi poeti del nostro tempo

pasolini petrolio

Gianni D’Elia
Il Petrolio delle stragi
Postille a L’eresia di Pasolini
le Stellefilanti luoghi letterari

Per il trentennale dell’assassinio di Pier Paolo Pasolini, effigie ha pubblicato L’eresia di Pasolini di Gianni D’Ella, una rivisitazione dell’opera di questo «fratello maggiore», considerato una «avanguardia della tradizione». Qui D’Elia torna sul suo pamphlet, arricchendolo con la lettura di Petrolio come strumento per leggere il nostro ieri, e l’oggi. Pasolini non è stato ucciso da un ragazzo di vita perché omosessuale, ma da sicari prezzolati dai poteri, occulti o no, in quanto oppositore, corsaro, a conoscenza di verità scottanti. Motivo è stato Petrolio e trappole di un “ragazzo di vita” e il furto delle “pizze” di Salò, l’ultimo film di questo poeta necessario.

acquista online Il Petrolio delle stragi
:::

:::
a proposito di Pier Paolo Pasolini nel catalogo effigie

:::

Roberto Citran nei panni di Giorgio Steimetz autore di Questo è Cefis incontra Pier Paolo Pasolini, interpretato da Massimo Ranieri, nel film La macchinazione

:::
casa editrice effigie il catalogo

L’eresia di Pasolini

13 ottobre 2013

Eretico e incivile
perseguitato in vita
e scandaloso nella morte annunciata

Gianni D’Elia
L’eresia di Pasolini
L’avanguardia della tradizione dopo Leopardi
le Stellefilanti luoghi letterari

Profeta indifeso, disilluso e incivile, perché quella era l’unica forma possibile di coscienza civile, Pasolini si è esibito come testimone autentico dell’epoca in cui viveva. Questo scrittore scomodo si può rimuovere, svilire, calunniare. Gianni D’Elia fa rivivere invece Pasolini nella sua altissima integrità: il poeta dialettale e “poematico” in lingua, il saggista, il narratore e l’autore del “teatro di parola” e del “cinema di realtà”. Gli ampi reperti di questa rilettura “totale” mirano soprattutto a distruggere l’opera di restaurazione o epurazione in atto. Si assiste così a una rivisitazione appassionata di testi e idee, accompagnata da una puntuale iconografia del “nini muàrt”.

acquista online L’eresia di Pasolini

gli economici

:::

:::
a proposito di Pier Paolo Pasolini nel catalogo effigie

:::

Roberto Citran nei panni di Giorgio Steimetz autore di Questo è Cefis incontra Pier Paolo Pasolini, interpretato da Massimo Ranieri, nel film La macchinazione

:::
casa editrice effigie il catalogo