Posts Tagged ‘Irene Campari’

Il vitello d’oro

14 ottobre 2013

È la resa al vitello d’oro, è la sua adorazione che ci ha portato al punto in cui siamo. Tutta la vita umana e le sue strutture, fisiche e mentali, personali e sociali, hanno di fronte a sé in questa epoca – come loro primo e ultimo idolo – un vitello di fango che luccica come un vitello d’oro.

Aa. Vv.
Il vitello d’oro
Il primo amore giornale di sconfinamento n.3

in questo numero
.
Antonio Moresco Appunti sull’idolatria di questa epoca
Carla Benedetti Il vitello d’oro
Tiziano Scarpa Le scarpe delle donne e il consumismo inconsumabile
Serge Latouche La decrescita
Irene Campari Denti di ferro
.
Orbite
Anna Ruchat Sgangherata Sissi
Antonio Moresco Lettere al Papa e ad Elizabeth Taylor
Roberto Michilli Oggetti preziosi
Tiziano Scarpa Il design e il riposo ermeneutico
Andrea Tarabbia Le macerie
Maria Moresco Lev Sestov. La lotta contro le evidenze
Franco D’Intino Leopardi o l’automobile: dello stupore
Sergio Baratto Herbert. Inno agli uomini che muoiono in piedi
Mariella Mehr Lettera alla madre
Antonio Moresco Zingari di merda
Laura Eduati Guerra tra poveri
.
A voce
Carla Benedetti Conversazione con Giuseppe Bartolini
.
La fascia di Kuiper
Tiziano Scarpa, Biennale e Documenta
Anna Ruchat, Topografia dell’indicibile
Paola Quadrelli, Il mondo mutato
Elio Grasso, Ripensando alla poesia
Roberta Salardi, Post-Edipo
Sabrina Ragucci, Non avrei più paura
Francesco Venturi, Trovatori
Silvio Bernelli, La macchina degli abbracci
Anna Ruchat, Michele Ranchetti

[acquistabile direttamente in casa editrice]
.

1. La rigenerazione
2. Il dolore animale
3. Il vitello d’oro
4. La fabbrica della cattiveria
5. Che fare?
6. Il miracolo, il mistero e l’autorità
7. Tribù d’Italia
8. Le opere di genio
9. L’adorazione

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo

Le opere di genio

14 ottobre 2013

Pur sapendo di dover morire, gli uomini non si stancano di intraprendere qualche impresa. Invenzioni tecniche, scoperte scientifiche, sogni collettivi, costruzioni sociali, artistiche, poetiche, musicali. Cosa li spinge? C’è qualcosa di prodigioso nella loro ostinazione. «Le opere di genio», come le chiamava Leopardi, hanno perciò una forza rigenerante, che il nostro tempo per lo più nega alla letteratura. Qui la parola “genio” è tabù, mentre la si usa di continuo per lo sport, la pubblicità, il design, il cinema.

Aa. Vv.
Le opere di genio
Il primo amore giornale di sconfinamento n.8

in questo numero
.
Carla Benedetti Le opere di genio
Teo Lorini Five spot. Mezzanotte circa
Jean Paul Manganaro Fellini – Romance
Carla Benedetti Giovanni Giovannetti Come corsari sulla filibusta
Luca Doninelli Rosai, testimone della mia nascita
Roberto Scarpa Sogni d’oro
Giovanni Spadaccini Il «libro che disgusta o disagia i molti»
Serena Gaudino Antigone sono io
.
Orbite
Oe Kenzaburo Io non posso rivivere, non potremo rivivere
Antonio Moresco Pensieri a cranio scoperchiato
Tiziano Scarpa Che cosa può fare una trama
.
Condividere il rischio
Giovanni Giovannetti Sprofondo nord
.
La fascia di Kuiper
Dario Voltolini, Il buco nero
Antonio Moresco, Grande Sertão
Sergio Nelli, Infinite Jest
Marco Rossari, L’impronta della carne
Silvio Bernelli, Il migliore degli inferni possibili
Irene Campari, Il paradigma criminale

acquista online Le opere di genio

1. La rigenerazione
2. Il dolore animale
3. Il vitello d’oro
4. La fabbrica della cattiveria
5. Che fare?
6. Il miracolo, il mistero e l’autorità
7. Tribù d’Italia
8. Le opere di genio
9. L’adorazione

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo

Che fare?

13 ottobre 2013

Una riflessione aperta e senza rete sulla fine di un ciclo storico, economico e politico, sulle emergenze che abbiamo di fronte e, ancora di più, sulle ben più gravi emergenze occultate. Abbiamo chiesto ad alcune persone di rispondere oggi, in modo diretto e libero, a questa antica e sempre attuale domanda, cui nel Novecento sono state date risposte e sono stati indicati rimedi che a volte si sono rivelati se possibile peggiori del male.

Aa. Vv.
Che fare?
Il primo amore giornale di sconfinamento n.5

in questo numero
.
Antonio Moresco Che fare?
Giovanni Giovannetti È vita questa?
Sergio Baratto Finchè vivi, finchè ti è possibile, diventa buono
Carla Benedetti Internazionale di specie
Tiziano Scarpa Le parole dei morti
Teo Lorini Le scrivo dal Paese dei suoi sogni
Carlo Piazza Elogio della diversità
Piersandro Pallavicini Nanoglam
Maurizio Stella La banca della pelle
Silvio Bernelli Ogni giorno con lo stesso rituale
.
Condividere il rischio
Gianni Barbacetto A cento passi dall’Expo
Irene Campari – Giovanni Giovannetti A cento passi da Buccinasco
Pietro Vecchio «Senti, ti pozzu dari 150 milioni di cauci ’nto culu…»
.
Gaza
Sergio BarattoAntonio Moresco No
Irene Campari Le patrie dolenti
.
A voce
Jacopo Guerriero Conversazione con Stefano Zhok
.
La fascia di Kuiper
Andrea Tarabbia, Dopo l’uomo
Teo Lorini, Per salvare la vita sulla terraUna goccia in azione Riletture per la crisi
.
Comizi
Louis-Auguste Blanqui L’eternità attraverso gli astri

acquista online Che fare?

1. La rigenerazione
2. Il dolore animale
3. Il vitello d’oro
4. La fabbrica della cattiveria
5. Che fare?
6. Il miracolo, il mistero e l’autorità
7. Tribù d’Italia
8. Le opere di genio
9. L’adorazione

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo