Posts Tagged ‘le Stellefilanti teatro’

Merda e luce

13 ottobre 2013

Antonio Moresco
Merda e luce
. Merda e luce
. Magnificat
. Fuoco nero
. Duetto

le Stellefilanti teatro

Questo libro raccoglie cinque testi teatrali di Antonio Moresco  dominati dall’elemento materno e cosmico: ne Il firmamento ci sono un uomo e una donna nudi, in una notte d’estate, il cielo stellato e uno spaccaossa; in Merda e luce un siparista, un sipario, un motociclista e un cazzo; in Magnificat una partoriente dialoga drammaticamente con il proprio feto e con la sua voce a venire; in Fuoco nero ci sono il sole, la luna, una meteora, Heinrich von Kleist, Adolf Hitler, la materia oscura, Primo Levi, Alessandro Magno, una scimmia sulla luna… Chiude Duetto, con Maria Callas che dialoga con la sua tenia.
Sono testi controcorrente, dove la parola teatrale ritrova tutto il suo peso e la sua radicalità, la fragilità, la poesia e la violenza.

acquista online Merda e luce
:::
casa editrice effigie il teatro

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo

Loro non come loro

13 ottobre 2013

Nel loro sfacelo si aspettano qualcosa da noi: laggiù, nella nebbia, si levano ambiziose le nuove costruzioni d’Europa

Elfriede Jelinek
Loro non come loro
. Lui non come lui (per, con Robert Walser) – Un dramma
Traduzione di Anna Ruchat
. Totenauberg – Un dramma
Traduzione di Federica Corecco e Christian Zürcher
Revisione di Werner Waas
le Stellefilanti teatro

La storia della letteratura è piena di destini strambi o tragici. Ma quella di Robert Walser è una delle storie più tragiche. A lui, negli ultimi trent’anni di vita, è toccato come domicilio un manicomio e per quasi tutto il tempo non ha più scritto.
Totenauberg mette in scena un allucinato incontro tra Heidegger e la sua allieva-amante Hannah Arendt, nei luoghi dove Heidegger trascorse gli ultimi anni di vita, incuranti di una natura corrotta.

acquista online Loro non come loro
:::
casa editrice effigie il teatro

:::
casa editrice effigie il catalogo

Comunista!

13 ottobre 2013

La metamorfosi di un proletariato istruito e assennato, in servitore ammiccante e felice.
Felice del proprio anonimato servile.

Angelo Ferracuti
Comunista!
. Comunista!
. Anitre
. Non avere paura del buio
. Padre nostro
le Stellefilanti teatro

Acuto osservatore delle dinamiche sociali, narratore elettivo di uomini comuni, nei quattro testi qui pubblicati Angelo Ferracuti trasforma la natura dei fatti (una società dove il denaro e il profitto assurgono a teologia) in una disputa di gesti e di voci. Voci da sempre diametrali, antagoniste: eppure tutti sono dentro, in quanto non c’è, né potrebbe ormai più esistere, alcun fuori.

acquista online Comunista!
:::
casa editrice effigie il teatro

:::
casa editrice effigie il catalogo

Comuni mortali

13 ottobre 2013

L’esilarante e inventivo teatro
di Tiziano Scarpa: tre storie che incantano.

tiziano scarpa

Tiziano Scarpa
Comuni mortali
. Comuni mortali
. Straccioni
. Il professor Manganelli e l’Ingegner Gadda

le Stellefilanti teatro

Cercare lavoro può avere qualche inconveniente: si rischia di trovarlo.È quello che succede al protagonista di Comuni mortali: vuole farsi assumere in un’agenzia di pompe funebri, e nella sua prima giornata di apprendistato viene travolto dalla personalità esuberante della direttrice.

Per chi non ha un impiego, invece, rimane pur sempre la nobile arte dell’accattonaggio. Ma niente si improvvisa: anche per chiedere l’elemosina occorrono preparazione ed esperienza. Così, negli Straccioni si incontrano per la strada mendicanti professionisti, in giacca, cravatta e camicia stirata, accanto a fascinose barbone aristocratiche, e passanti che cambiano continuamente d’abito anche se forse sono sempre la stessa pericolosissima persona.

Ma nemmeno a casa propria si può stare al sicuro: Il professor Manganelli e l’Ingegner Gadda bisticciano in un appartamento di Roma fino a sfidarsi a duello in un indimenticabile scontro sciamanico, da veri stregoni della parola.

Tre storie che incantano gli spettatori nelle sale e i lettori sulla pagina.

acquista online Comuni mortali

:::
casa editrice effigie il teatro

:::
casa editrice effigie il catalogo

Calco

13 ottobre 2013

La luce si attenua sulla destra dove sono i resti della casa e si fa più forte sulla sinistra dove sono stesi i Calchi di Pompei

Marosia Castaldi
Calco
le Stellefilanti teatro

In quest’opera teatrale la scrittura visionaria di Marosia Castaldi, proprio perché brucia arginata dentro lo spazio chiuso e ideale del teatro, riesce ad esprimersi con il massimo della sua concentrazione e della sua forza.

In una notte di esplosioni di bombe e del vulcano, la Madre partorisce una Bambina dai capelli di fiamma. La Bambina cresce e un giorno, giocando con la palla, cade dal balcone e muore. La Madre la sostituisce con una bambola di pezza che tratta come fosse la figlia mai morta. Con lei e con la domestica Caterina vanno in gita a Pompei, in mezzo ai calchi
Negli ultimi due atti la platea e la scena si fondono in un unico luogo, dove rimangono sole la Madre e Caterina, mentre dal sottosuolo vengono, come fumi azzurrognoli, le Voci dei morti

acquista online Calco
:::
casa editrice effigie il teatro

:::
casa editrice effigie il catalogo