Posts Tagged ‘Tomaso Kemeny’

Una scintilla d’oro

10 marzo 2014

Indecifrata voglia straripante
travolge la vita
catturando la colomba
nascosta nel bosco dell’amore.

kemeny

Tomaso Kemeny
Una scintilla d’oro a Castiglione Olona
e altre poesie
le Ginestre

Ma fu lì che
sentìi sgorgare le acque in grado di
risanare il mondo e vidi
tempi in cui i figli della donna
e dell’uomo ritroveranno
il rispetto di sé
chiudendo i commerci con la morte.

I versi di Tomaso Kemeny realizzano il sogno mitomodernista di determinare corrispondenze tra le varie forme di espressione artistica anche nel miraggio di un’utopia che sappia prospettare un futuro reso intenso dalla reinvenzione dell’eroico, dell’eretico e dell’erotico. Così a Castiglione Olona il condottiero magiaro Giovanni Hunyadi, che sconfisse e fermò l’armata turca a Belgrado (1456), ritorna in vita da un affresco di Masolino da Panicale; così come l’arte musicale di Mozart, Schumann, Liszt, Rossini, Poulenc e Henry Cowell, performata in modo memorabile dal pianista Antonio Ballista il 17 novembre del 2009 alla Casa della Poesia di Milano, torna sulle pagine del libro in forma di parole e l’aura della prosa di Henry Miller, figurato in versi, concorre a rivitallizzare, un panorama storico ed esistenziale oscillante tra lo stremato e il catastrofico.

:::
acquista Una scintilla d’oro su ibs.it «

kemeny

:::
casa editrice effigie la poesia

:::
casa editrice effigie il catalogo

Tomaso Kemeny

15 ottobre 2013

Una scintilla d’oro a Castiglione Olona
e altre poesie
le Ginestre

La Transilvania liberata
Poema epiconirico
le Stellefilanti poesia

·
Tomaso Kemeny, professore ordinario di Letteratura inglese presso l’Università di Pavia, è nato a Budapest nel 1938.

:::
casa editrice effigie la poesia

:::
casa editrice effigie il catalogo

La fabbrica della cattiveria

13 ottobre 2013

Il tasso di cattiveria sta crescendo sempre più. Sulla cattiveria si stanno costruendo rendite elettorali e fortune politiche e antipolitiche. Le macchine economiche, mediatiche, sportive e di altro tipo funzionano facendo venire fuori il peggio dalle persone e dal Paese. Ovunque esasperazione, invidia, risentimento, livore, paura. L’Italia di questi anni è la fabbrica della cattiveria.

Aa. Vv.
La fabbrica della cattiveria
Il primo amore giornale di sconfinamento n.4

in questo numero
.
Antonio Moresco La fabbrica della cattiveria
Sergio Baratto Un Paese soffocato dalla propria merda
Luigi Zoja Almachio e il demone
Elio Veltri Cosa Global. Mafia finanza e affari
Teo Lorini Schei + sicurezza. Le due esse del laboratorio veronese
Maria Roselli Le menzogne dell’amianto
Maria Moresco Una fabbrica della cattiveria
.
Orbite
Carla Benedetti Disumane lettere
Andrea Tarabbia Sade o l’effervescenza del sangue
Simone Cattaneo Peace and love
Roberto Scarpa Non valgo niente se non parlo contro
Massimiliano Parente L’evidenza della cosa terribile
Romolo Bugaro La macchina della cattiveria
Giampiero Marano Dante contro di noi
Alessandra Saugo Sassolino Tre piccole crisi isteriche
Tomaso Kemeny Ebdomadario rapsodico
Franco Arminio Cronache dal Paese della cicuta
Alessandra Bonetti Notizie dall’Irlanda
.
A voce
Tiziano Scarpa Conversazione con Gianfranco Bettin
Dario Voltolini Dialogo per e-mail con Luca Rastello
.
La fascia di Kuiper
Sergio Nelli e Tiziano Scarpa, Vite di Collodi
Francesco Venturi, Il crematorio di Parise
Sergio Nelli, Apprendistato per lo sterminio
Teo Lorini, Mangiacani
Teo Lorini e Andrea Tarabbia, I cacciatori della bestia 666
.
Comizi
Simone Weil La prima radice

acquista online La fabbrica della cattiveria

1. La rigenerazione
2. Il dolore animale
3. Il vitello d’oro
4. La fabbrica della cattiveria
5. Che fare?
6. Il miracolo, il mistero e l’autorità
7. Tribù d’Italia
8. Le opere di genio
9. L’adorazione

:::
Antonio Moresco nel catalogo effigie

:::
casa editrice effigie il catalogo