Corrispondenze ai margini dell’Occidente

Qui, tutto comincia
dove finisce
il grido di due voci
inizia in te,
l’eco, il canto

Loris Ferri . Stefano Sanchini
Corrispondenze ai margini dell’Occidente
Poema dialogico
le Stellefilanti poesia

Tieni pronta la barca nella sera.
Sulle verdi brume. Nella calda
corrente. Lascia che salpino
le misere paure…

Corrispondenze ai margini dell’Occidente è composto oralmente a due voci, in una continua e umana tensione all’ascolto, che si protrae passo dopo passo in un viaggio nell’inferno dei vivi, della materia, che si apre ad uno sguardo severo verso la in-civiltà contemporanea, in principio al nuovo secolo. Debito dantesco dunque. Ma soprattutto alchemico ed eretico, in una architettura strutturale apparentemente lineare, ma che si contrae su se stessa, come una serpe, dove il finale dadaisticamente svela il principio e dove il tutto vale anche all’inverso. Ed ogni cosa si snoda, prima contratta, poi enunciata o evocata nel continuo salire dei tre canti. Non è un’ascesa. È un vagare continuo da
gendarmi dell’etimo. In tutto questo, la Natura regge come un grande tempio, le colonne di questa architettura visiva.

acquista online Corrispondenze ai margini dell’Occidente
:::
casa editrice effigie la poesia

:::
casa editrice effigie il catalogo

Advertisements

Tag: , , , , , ,