Sicherheits

Ci sono luoghi il cui nome non può andar disgiunto dalla memoria dell’orrore

Marco Bonacossa
Sicherheits
I disperati del fascismo
le Zanzare

All’inizio erano solo dodici. Senza divise né armi, con un solo grande progetto: diventare padroni assoluti del territorio.
Nasce così in Oltrepo Pavese, durante l’occupazione, una “polizia speciale” agli ordini della Germania nazista: la Sicherheits Abteilung, il “reparto di sicurezza”.
Questa improvvisata banda, forte della qualifica di “soldati del Terzo Reich”, godeva di impunità assoluta.
Questi “tutori del caos” potevano incendiare intere frazioni, distruggere fattorie e cascine, arrestare ed incarcerare disertori e renitenti alla leva, antifascisti, partigiani e loro parenti, semplici cittadini incappati in una loro retata.
Negli ultimi mesi di guerra, i “mesi del terrore”, le verdi colline si colorarono del sangue delle centinaia di vittime della Sicherheits.
Dalle cantine dell’Albergo Savoia di Broni, dalle sale del castello di Cigognola salivano le urla di dolore dei prigionieri torturati.
La storia della Sicherheits Abteilung è specchio di quella del nostro Paese.

Nell’albergo Savoia di Broni
[disegno del testimone Ambrogio Casati]

:::
acquista Sicherheits su ibs.it «

:::

Marco Bonacossa (Pavia, 1987), studioso di storia del Novecento,
è co-fondatore e redattore della rivista universitaria “Jaromil”.

:::
casa editrice effigie il catalogo

Advertisements

Tag: , , , , , ,